Rockaction.it
Myspace Rockaction.it
The Ocean - Pelagial

The Ocean - Pelagial

Pelagial è il climax della discografia dei The Ocean e uno dei punti più alti della storia della scena. Ripetersi sarà praticamente impossibile..ma è tanta la classe che straborda da questo disco che ci si può aspettare di tutto. Questo è il bigliet...

Leggi tutto...

Electric Sarajevo - Madrigals

Electric Sarajevo - Madrigals

Alzo le mani. Niente lascia trasparire inesperienza nel primo lavoro dei romani Electric Sarajevo. Niente è lasciato al caso o abbozzato. "Madrigals" parla chiaro e lo fa fin da subito. A cominciare dall'artwork del disco: elegante nei car...

Leggi tutto...

Anathema - Weather Systems

Anathema - Weather Systems

Gli Anathema sono stati uno dei più importanti gruppi doom di tutto il panorama metal. Cupi, crepuscolari, pesanti e al tempo stesso capaci di un'intimità senza fine: queste le caratteristiche dei loro primi meravigliosi dischi. Destò scalpore dif...

Leggi tutto...

Kyuss - Blues for the Red Sun

Kyuss - Blues for the Red Sun

Nella mente di ogni appassionato del genere stoner-rock, è inevitabile ricordare la formazione simbolo di una band storica come i Kyuss, che riuscì, con pochi mezzi ma con idee chiare, a realizzare uno dei dischi che, di fatto, diede vita al genere s...

Leggi tutto...

Dente - Io tra di Noi

Dente - Io tra di Noi

Dente ha fatto del minimalismo e della semplicità due delle sue caratteristiche principali. Essere se stessi non può essere una colpa, e così chi ha accusato nel passato il giovane cantautore di peccare d'artificiosità, forse dovrà cominciare a ...

Leggi tutto...

Arctic Monkeys - Suck It And See

Arctic Monkeys - Suck It And See

Gli Arctic Monkeys sono tornati e cambiano ancora una volta se stessi e il loro impatto. Suck It And See, il loro nuovo album dal titolo molto discusso, ha lasciato molti con le orecchie tese per sentire se qualcosa del passato della band sia rimast...

Leggi tutto...

Secret, The - Solve et Coagula

Secret, The - Solve et Coagula

Trieste è una città fredda, offesa dalla Bora che la rende più tri(e)ste. Ma i The Secret, formati nel 2003, sono invece caldi e protetti dall’imponente Southern Lord, gente che di certo non si scomoda facilmente per una band italiana. Arrivati al te...

Leggi tutto...



Data uscita: 2013
Label: Seahorse Recordings
Recensito da: Ida Stamile

Recensita il gio 26 settembre 2013 da Ida Stamile

The Child of A Creek 
-
The Earth Cries Blood


Stampa il Contenuto Crea file pdf del Contenuto


Sono le distese personali, le segrete e intime montagne dell'anima a scandagliare gli attimi custoditi all'interno di The Earth Cries Blood. The Child Of A Creek, moniker dietro cui si cela Lorenzo Bracaloni, imbocca così i sentieri di una natura umana oscura e di una accesa spiritualità interiore fondendo le energie bucoliche ed evanescenti di precedenti lavori come Whispering Tales under an Emerald Sun eFind A Shelter Along the Path ai tormenti dell'uomo. 

Il conflitto Uomo-Natura esplode dunque con tutto il suo solitario carico di diffidenza e sofferenza attraverso la mescolanza di sonorità suggestive ed evocative, tra sintetizzatori, pianoforte, piano elettrico, flauto, arrangiamenti d'archi, chitarre acustiche ed elettriche, mentre il songwriting sghembo e greve acuisce il senso di oscura drammaticità dell'intero album. 

Il legame con la terra si fa concettuale nell'intreccio tra attitudine psych-folk e shoegaze, tra le sussurrate “astrazioni” autobiografiche e le tinte fosche e cupe degli arpeggi. L'atmosfera si fa lacerante e dolente in Don't Cry To The Moon, che si avvale della voce di Pantaleimon dei Current 93, ed è puntellata di spasmi armonici in Morning Comes, tra malinconia apocalittica (Leaving The Place, Black Storm Fly High) e laceranti sfumature aliene (Remembrances, Terrestre). Un disco dai suoni eleganti e dal respiro internazionale. Un album che conserva il mistero del silenzio in balia di traiettorie inafferrabili, voli rarefatti e notturni che lacrimano sangue. 

Articoli Sponsorizzati


Bookmarks:               Bookmark and Share

Pubblicato in Recensioni Cd Musicali
Nessun articolo correlato