Rockaction.it
Myspace Rockaction.it
The Ocean - Pelagial

The Ocean - Pelagial

Pelagial è il climax della discografia dei The Ocean e uno dei punti più alti della storia della scena. Ripetersi sarà praticamente impossibile..ma è tanta la classe che straborda da questo disco che ci si può aspettare di tutto. Questo è il bigliet...

Leggi tutto...

Electric Sarajevo - Madrigals

Electric Sarajevo - Madrigals

Alzo le mani. Niente lascia trasparire inesperienza nel primo lavoro dei romani Electric Sarajevo. Niente è lasciato al caso o abbozzato. "Madrigals" parla chiaro e lo fa fin da subito. A cominciare dall'artwork del disco: elegante nei car...

Leggi tutto...

Anathema - Weather Systems

Anathema - Weather Systems

Gli Anathema sono stati uno dei più importanti gruppi doom di tutto il panorama metal. Cupi, crepuscolari, pesanti e al tempo stesso capaci di un'intimità senza fine: queste le caratteristiche dei loro primi meravigliosi dischi. Destò scalpore dif...

Leggi tutto...

Kyuss - Blues for the Red Sun

Kyuss - Blues for the Red Sun

Nella mente di ogni appassionato del genere stoner-rock, è inevitabile ricordare la formazione simbolo di una band storica come i Kyuss, che riuscì, con pochi mezzi ma con idee chiare, a realizzare uno dei dischi che, di fatto, diede vita al genere s...

Leggi tutto...

Dente - Io tra di Noi

Dente - Io tra di Noi

Dente ha fatto del minimalismo e della semplicità due delle sue caratteristiche principali. Essere se stessi non può essere una colpa, e così chi ha accusato nel passato il giovane cantautore di peccare d'artificiosità, forse dovrà cominciare a ...

Leggi tutto...

Arctic Monkeys - Suck It And See

Arctic Monkeys - Suck It And See

Gli Arctic Monkeys sono tornati e cambiano ancora una volta se stessi e il loro impatto. Suck It And See, il loro nuovo album dal titolo molto discusso, ha lasciato molti con le orecchie tese per sentire se qualcosa del passato della band sia rimast...

Leggi tutto...

Secret, The - Solve et Coagula

Secret, The - Solve et Coagula

Trieste è una città fredda, offesa dalla Bora che la rende più tri(e)ste. Ma i The Secret, formati nel 2003, sono invece caldi e protetti dall’imponente Southern Lord, gente che di certo non si scomoda facilmente per una band italiana. Arrivati al te...

Leggi tutto...



Data uscita: 2014
Label: Primsmaopaco Records
Voto: 7
Recensito da: Giuseppe Celano

Recensita il ven 30 maggio 2014 da Giuseppe Celano
Punteggio Assegnato all'Autore: 70/100

Adam Carpet

S/t


Stampa il Contenuto Crea file pdf del Contenuto


Aria di Timoria forse, no Diego Galeri tronca sul nascere ogni aspettativa. Certo in tempi di reunion e raschiamenti al limite del parossismo tutto è possibile, ma questo è un altro discorso.

Con la sua nuova etichetta Diego ha dato vita a un progetto, Adam Carpet, insieme a Edoardo Barbosa, Silvia Ottanà, Alessandro Deidda e Giovanni Calella.

Con un secondo batterista e due bassisti (come fu per Fripp nel 1994 per l’album Thrak) che riempiono il suono fatto anche di synth, gli A.C. fanno risuonare minacciosi i propri strumenti sfruttando l’elettronica per inventare irresistibili ritmiche danzerecce (Mammasourade).
Il giro di basso ipnotico, pochi pattern ritmici e il suono delle chitarre para tooliano (in realtà più vicino ai One Minute Silence di Buy Now…Saved Later) sono le fondamenta su cui si basa Carpet, opener di questo omonimo disco.

In tutto una dozzina di brani strumentali con cassa ben in evidenza, fatti di rock e atmosfere à la Mogwai, post rock che si sporca con l’elettro-wave attraverso un sound ripulito e scintillante come una fredda armatura.

Sono strumentali, amano far bene i compiti di matematica calcolando ogni passaggio evitando sbavature. La loro perizia tecnica friziona bypassando ogni sfregamento.

Non il massimo dell’omogeneità stilistica, ma le atmosfere cangianti evocano atmosfere cinematiche che lasciano emergere un continuo cambio panoramico. 

Qualche intarsiatura ambient arricchita da effetti estranianti completa questo interessante lavoro.

Articoli Sponsorizzati


Bookmarks:               Bookmark and Share

Pubblicato in Recensioni Cd Musicali
Nessun articolo correlato