Rockaction.it
Myspace Rockaction.it
The Ocean - Pelagial

The Ocean - Pelagial

Pelagial è il climax della discografia dei The Ocean e uno dei punti più alti della storia della scena. Ripetersi sarà praticamente impossibile..ma è tanta la classe che straborda da questo disco che ci si può aspettare di tutto. Questo è il bigliet...

Leggi tutto...

Electric Sarajevo - Madrigals

Electric Sarajevo - Madrigals

Alzo le mani. Niente lascia trasparire inesperienza nel primo lavoro dei romani Electric Sarajevo. Niente è lasciato al caso o abbozzato. "Madrigals" parla chiaro e lo fa fin da subito. A cominciare dall'artwork del disco: elegante nei car...

Leggi tutto...

Anathema - Weather Systems

Anathema - Weather Systems

Gli Anathema sono stati uno dei più importanti gruppi doom di tutto il panorama metal. Cupi, crepuscolari, pesanti e al tempo stesso capaci di un'intimità senza fine: queste le caratteristiche dei loro primi meravigliosi dischi. Destò scalpore dif...

Leggi tutto...

Kyuss - Blues for the Red Sun

Kyuss - Blues for the Red Sun

Nella mente di ogni appassionato del genere stoner-rock, è inevitabile ricordare la formazione simbolo di una band storica come i Kyuss, che riuscì, con pochi mezzi ma con idee chiare, a realizzare uno dei dischi che, di fatto, diede vita al genere s...

Leggi tutto...

Dente - Io tra di Noi

Dente - Io tra di Noi

Dente ha fatto del minimalismo e della semplicità due delle sue caratteristiche principali. Essere se stessi non può essere una colpa, e così chi ha accusato nel passato il giovane cantautore di peccare d'artificiosità, forse dovrà cominciare a ...

Leggi tutto...

Arctic Monkeys - Suck It And See

Arctic Monkeys - Suck It And See

Gli Arctic Monkeys sono tornati e cambiano ancora una volta se stessi e il loro impatto. Suck It And See, il loro nuovo album dal titolo molto discusso, ha lasciato molti con le orecchie tese per sentire se qualcosa del passato della band sia rimast...

Leggi tutto...

Secret, The - Solve et Coagula

Secret, The - Solve et Coagula

Trieste è una città fredda, offesa dalla Bora che la rende più tri(e)ste. Ma i The Secret, formati nel 2003, sono invece caldi e protetti dall’imponente Southern Lord, gente che di certo non si scomoda facilmente per una band italiana. Arrivati al te...

Leggi tutto...



Data uscita: 2014
Label: Ivory Records/ Gas Vintage Records
Recensito da: Ida Stamile

Recensita il ven 30 maggio 2014 da Ida Stamile

Thee Elephant

S/t


Stampa il Contenuto Crea file pdf del Contenuto


Un tuffo carico e colorato nel passato tra melodie dal sapore Sixties e visioni Seventies. Stilemi variegati, influenze ibride e cangianti che volgono lo sguardo ad atmosfere lontane mescolandosi tra loro con tutta la ruvidezza garage pennellata di colorata psichedelia di un rock d’altri tempi tanto lontano quanto sempre attuale. 
 
Tutto questo è racchiuso all’interno dell’omonimo album d’esordio dei Thee Elephant, supergruppo capitanato dal folksinger Dola J. Chaplin che assieme a Milo Scaglioni (Jennifer Gentle), Simone Prudenzano e Sante Rutigliano (Oh Petroleum), e con la saltuaria presenza di Matteo Scannicchio (Operaja Criminale) celebra, ricontestualizzandole, le tracce indelebili di un’epoca sonica mai scomparsa del tutto. 
 
Il disco è stato registrato live in studio con un multitracce a nastro Studer da due pollici, utilizzando solo strumenti e apparecchiature di fine ‘60, e mixato in analogico con un’impostazione sonora che vive e cresce preponderante ascolto dopo ascolto tra graffi sonori e ritmiche eleganti che si fondono tra loro con cura ricercata e imponente dose lisergica. 
 
Manipolazioni e fuzz, urla ataviche e “metafisici” cori sovrapposti, vibrazioni percussive, deviazioni surf e jingle jungle, atmosfere acide e stranianti fluttuano così all’interno di questo album a partire dalle scosse iniziali di In Love Again, passando per le delicate evanescenze di I’m a Loser sino alle brezze ritmiche della finale Summerwind. 
 
Un album immaginifico, viscerale, denso e intenso, un juke-box di sensazioni dall’animo vintage ma dall’indole tutta contemporanea.

Articoli Sponsorizzati


Bookmarks:               Bookmark and Share

Pubblicato in Recensioni Cd Musicali
Nessun articolo correlato