Riverside – Second Life Syndrome















Riverside – Second Life Syndrome

Genere:rock/metal progressivo
Data uscita:2005
Label:InsideOut
Durata:63 mins
Sito Web:N.A.
Voto:8.2/10
Recensito da:

Emanuele Catani

"Riverside

Riverside – Second Life Syndrome

Ultime dalla Polonia: il progressive rock abbraccia le freddi terre dell’estremo nord europa continentale. I Riverside illustrano il loro modo di intendere e concepire il genere principe degli anni settanta, offrendone una versione personale e originale, che denota il fatto che il gruppo è musicalmente, oltre che geograficamente, lontano dalle altre proposte attuali.

“Second Life Syndrome” è un ammaliante concentrato di trame crepuscolari che, snodandosi in conturbanti progressioni armoniche, evaporano in atmosfere soffuse e rarefatte che esplorano i lati più intimi dell’animo umano.

L’introspezione è posta al centro della scena dove la musica è ascoltata dal suo interno mentre si produce in un collage di sensazioni delineate da una timbrica calda, evocativa e passionale che sublima il contesto in un continuo crescendo emozionale. Lunghe composizioni si alternano a pezzi più brevi, rivelando un mutevole svolgimento della materia in un discorso che fonde più generi in una unica intensa soluzione, dove divagazioni psichedeliche e sonorità più aspre di ispirazione metal si incrociano continuamente.

A differenza dell’inflazionatissimo filone stilistico a cui fanno riferimento, i Riverside scelgono di puntare l’accento maggiormente sul lato espressivo ed emozionale della loro proposta tenendosi a debita distanza dagli ultratecnicismi pirotecnici dei grandi esponenti del prog rock e metal contemporaneo, con un risultato limpido, delicato e vorticoso come lo scorrere di un fiume, che da loro ampiamente ragione.