Sunn O))) – Black One














Sunn O))) – Black One<br />

Genere:Drone/ambient dark, avantgarde
Data uscita:2005
Label:Southern Lord
Durata:67 mins
Sito Web:N.A.
Voto:8.0/10
Recensito da:Emanuele Catani
"Sunn

Sunn O))) – Black One

Non aspettatevi alcun lieto fine. Questo non è un film. I Sunn O))) intendono solo mostrare il lato più oscuro del nero e non come uscirne. Prendendo in prestito il nick da una marca di amplificatori particolarmente potenti(sottintendendo l’invito a un ascolto a volumi assordanti), il gruppo innesta su un tappeto sulfureo di basse frequenze un astrattismo mistico e cupo, denso di desolazione e angoscia: il risultato è un album di drone ambient incredibilmente intenso e inquietante, dove il passo lento e annichilente del doom si fonde con immonde dilatazioni psichedeliche.

Il duo sfrutta il vibrare delle corde della chitarre e l’imponenza di tetri bordoni per comporre una musicalità che si svela lentamente, in una crescita organica e progressiva che nell’avanzare rade al suolo tutto ciò che incontra e lo ingloba, investendolo di un fumo gelido, intenso e oscuro. Non c’è alcuna batteria a dettare il passo, e così la macchina di tortura assesta il suo marciare lento e inquietante sulle pachidermiche movenze che caratterizzano ogni traccia. Il black metal è servito a dovere: spogliato della consueta velocità percussiva, il genere viene riportato allo stato embrionale e trasformato in un vuoto assordante e annichilente, dove l’aria vibra fino a diventare un’oscura ossessione nella quale spettrali voci demoniache riecheggiano vomitando angoscia, malvagità e pazzia.

E se la sera, dopo un attento ascolto con le cuffie, non si riesce a dormire non c’è da stupirsi: è stato semplicemente centrato il bersaglio

P.S. il voto sale proporzionalmente alla vostra follia..