Crippled Black Phoenix @ Init club, Roma 19 maggio 2010














Crippled Black Phoenix @ Init club, Roma 19 maggio 2010

"Crippled


Crippled Black Phoenix @ Init club, Roma 19 maggio 2010

di Ida Stamile

I Crippled Black Phoenix, collettivo inglese formatosi con i membri tra gli altri di Iron Monkey, Gonga, Mogwai, Electric Wizard, è approdato all'Init Club lo scorso 19 maggio. La band composta da nove elementi (due chitarre, un basso, una batteria, una chitarra acustica, sintetizzatore, clarinetto, violoncello e voce) ha letteralmente colmato il palco col suo sound etereo ed eterogeneo.

Sospesi tra influenze pinkfloydiane, rock classico, psichedelia, stoner e intense bordate post-rock, la band ha dato vita a una performance emotivamente intensa e musicalmente impeccabile. Cavalcate di suoni, lunghe code strumentali, resa acustica meravigliosamente ineccepibile, per uno show coinvolgente e tagliente. Un sogno live fatto di sferzate di chitarra, un violoncello solo percepito perché sommerso dal potente muro di suoni, batteria incendiaria e un Joe Volk dall'espressione sensibile e tormentata. Vero spettacolo di suoni volteggiante tra i riff di Rise up and fight, le lacerazioni acustiche di basso e chitarra in 444 e la passione di Burnt Reynolds, sommersa dai cori fuori tempi degli spettatori dell'Init.

Sul finale Justin Greaves scende dal palco e suona invasato tra gli spettatori, intrigante demone musicale sotto la pelle rock. Un'esibizione estatica tra atmosfere liquide e rarefatte; un concerto dilatato e libero per un pubblico di pochi eletti.