Dente@Circolo degli artisti, Roma – 21/03/2009

Dente@Circolo degli artisti, Roma – 21/03/2009

di Patrizio Schina

Lo scorso 14 Febbraio è uscito L’AMORE NON E’ BELLO, l’ultimo disco di Giuseppe Peveri. Tappa romana d’obbligo per il tour del particolare cantautore emiliano non poteva essere altro che il Circolo degli Artisti, dove Dente torna a distanza di circa un anno dal suo ultimo concerto.
Non poche sono le novità da segnalare: innanzitutto l’evoluzione artistica del buon Peveri che, smessi i panni dello “strimpellatore solitario”, torna accompagnato dalla “piccola orchestra Dente” con la quale riesce a presentare in maniera straordinariamente fedele i nuovi pezzi e ad impreziosire e colorare i vecchi brani; pezzi che spesso avevano il limite di essere delle piccole idee sonore, dei bozzetti musicali. Altra importante novità è stata la calorosa e numerosa partecipazione di un pubblico che, da “partecipante incuriosito”, si è trasformato in vero è proprio “seguito fedele”. Infatti, sia che si trattasse dei nuovi brani (“Buon appetito”, “Sole”, “Vieni a vivere”, “Quel mazzolino”, “Parlando di lei a te” ) che di quelli vecchi (“Scanto di sirene”, “Seicentomille”, “Le cose che contano”, “Baby building”, “Canzone di non amore”) i presenti non hanno esitato ad accompagnare a memoria il buon Dente che da far suo ha scherzato e stuzzicato il pubblico ad ogni occasione “…questo è il momento di scagliarmi addosso degli oggetti, oggetti contro un Dente !! ”.
Da giullare kitsch qual è mister Peveri ha sempre tenuto la serata tra il serio ed il faceto, sfiorando spesso il romanticismo ma evitandolo con le sue proverbiali rime “…ti prego torna…da dove sei venuta…” o “..vieni a vivere come me…”. La particolare partecipazione del pubblico (soprattutto femminile) in canzoni come “Scanto di Sirene”, “Canzone di non amore” e “Baby building” spiega proprio come sia questo romanticismo svagato la peculiarità che rende grande questo piccolo artista con la barba incolta e i capelli arruffati. Dopo aver presentato “Beato me” pezzo incluso nella compilation IL PAESE E’ REALE, Dente ha salutato il pubblico con la semisconosiuta “La cena d’addio” brano dal sapore fortemente emiliano che ha trasformato per un istante il Circolo in una balera !