Dischi: nel 2009 il 2% delle pubblicazioni ha realizzato il 91% delle vendite






Il Compact DiscLa NARM Conference di Chicago ha concluso uno studio sul mondo del music business che fa riflettere: il 2% dei dischi pubblicati in tutto il mondo (si parla di dischi in senso ampio, quindi anche CD) ha realizzato il 91% delle vendite. Un tasso di concentrazione molto elevato ed anche preoccupante per il mercato discografico. Secondo le stime, infatti, nel 2009 sono state rilevate ben 98000 pubblicazioni: di queste, però, solo poco meno di 2000 sono state capaci di vendere più di 5000 unità. Inoltre è emerso che il 75% delle vendite è ancora rappresentato da CD e questo fa ben pensare sulla longevità del formato compact disc a discapito di quello digitale.

Ovviamente bisogna tener sott'occhio anche il fattore tempo. Lady Gaga, ad esempio, che oggi sembra irraggiungibile nelle chart mondiali, in realtà ha venduto nel corso di due anni meno di quanto abbia fatto Susan Boyle, star del reality “Britain's got talent”, nel solo 2009. Buon risultato per il vinile che ha venduto tre milioni di unità solo nel 2009.