Nick Cave And The Bad Seeds – From Her To Eternity

L’altro giorno guardando quel meraviglioso cult cinematografico, “Il Cielo Sopra Berlino” del regista tedesco Wim Wenders, non ho potuto fare a meno di essere rapita dalle note della colonna sonora; tra quelle note, si è risvegliata la voglia irrefrenabile di una sensuale e indimenticabile voce. Nick Cave è un vizio, ci sono momenti in cui si ha una sorta di bisogno fisico di ascoltarlo. Nick Cave (voce) Hugo Race (chitarra) Anita Lane (basso) Mick Harvey (batteria) Barry Adamson (chitarra, pianoforte) Blixa Bargeld (chitarra) ti rendono partecipe di straordinari brani come “Avalanche”, che parte direttamente dallo stomaco per arrivare in ogni dove possibile. “Well of Misery” riesce allo stesso tempo a sconcertare e a tenere in ascolto fino all’ultima sillaba pronunciata da quella poetica voce, che accompagnata a uno sfondo di rimbombo quasi tribale, rapisce. Si è poi portati in una sorta di atomosfera d’inquietudine e di stravolta “litania”, con “Wings of Flies”. Ovviamente “From Her To Eternity” (parte della colonna sonora del film sopra citato) che in un esasperante strascico, riesce a travolgere i sensi. Nick Cave and the Bad Seeds riescono, con questo album datato 1984, a tramutare l’ascolto in un viaggio musicale e mistico indimenticabile.