AA.VV. – This is Naples Vol1

A.a.V.v. – This is Naples Vol1

Aveva bisogno di essere fotografato l’attuale momento della scena indie napoletana? Per certi versi sì, perché il fermento delle molte band, con le loro mille derivazioni stilistiche, ha dato vita negli ultimi anni a un sottobosco decisamente interessante, che spazia dall’elettronica al rap, passando per le varie declinazioni del rock.

Ci hanno pensato quelli di Freakout records a scattare quest’istantanea, capace di racchiudere sedici realtà, tra le quali alcune già ben conosciute anche in ambito internazionale (su tutti Meg, qui presente con il remix in esclusiva di “Troppo facile”) e altre sicuramente meno.

E vista l’ampiezza stilistica racchiusa in quest’ora di musica non ci sembra giusto fare graduatorie, ma ci piace sottolineare in particolar modo la schiettezza dei Co’ Sang, la spensieratezza solare degli Atari e il folk sanguigno dei The One’s. Il tutto senza dimenticare l’asciuttezza espressiva dei Foja, l’elettronica velata di pop dei Sleeping Cell, i deliziosi francesismi degli El Gohr e l’istintività dei Vanproof.

Certo, come in ogni foto di gruppo qualcuno è venuto meglio e altri peggio, ma nel complesso possiamo affermare che “This is Naples vol.1” è riuscita nel suo intento: mostrare un lato della musica “Made in Napoli” decisamente lontano dagli stereotipi e dai luoghi comuni.

N.B. “This is Naples vol.1” è distribuita gratuitamente in allegato al numero #46 di Freakout magazine e in free download qui:

http://www.freakoutonline.com/primopiano.aspx?idprimopiano=113