Aidoru – Song Canzoni Landscapes Paesaggi

Aidoru – Songs Canzoni / Landscapes Paesaggi

Viaggi musicali possibili e paesaggi immaginati e tangibilmente assenti/presenti; suggestioni e visioni lunghe cinque anni che, lambendo teatro e sperimentazione, s'incanalano nel ruscello nipponico della parola Aidoru, l'idolo dalla prima vocale accentata. Gli Aidoru prendono forma da questo polivalente processo artistico-ambientale e, a due anni di distanza da Nove Buone Nuove, scalando vaste colline sonore, riempiono il vuoto dello spazio fisico con il reportage strumentale SONGS canzoni – LANDSCAPES paesaggi.

L'album è innovativa “naturalità” del suono, rarefatta manifestazione dell'universo che prende vita, e sul booklet il pensiero, percorrendo la “penna” poetica di Roberta Magnani, è trasfigurato dalla scrittura. Nel disco vibra il silenzio della parola muta e della musica che rielabora il paesaggio seguendo sussurri, impressioni e magnetiche linee melodiche di rock, jazz, punk, rumorismo, noise, ambient ed elettronica.

SONGS canzoni – LANDSCAPES paesaggi è un fiume sonoro con estuario a ramificazione doppia. In Songs canzoni, le 11 tracce di mare acustico fluiscono alternandosi tra calma e aggressività, sfociando spesso in un post-rock dai risvolti desolatamente inquieti, dove le onde di suono s'infrangono su scogliere di distorsioni dal ritmo roccioso e metallico. LANDSCAPES paesaggi è il luogo reale della sperimentazione volta a sonorizzare gli ambienti naturali e urbani. I sei brani si dissolvono piacevolmente come affreschi astratti e rarefatti, profondamente minimali e intimamente espressivi.

Viaggiatori sonori del mondo che ci circonda, traghettatori d'anime su versanti trasversali, con SONGS canzoni – LANDSCAPES paesaggi gli Aidoru ci conducono in territori musicali puri dove l'emozione dell'ascolto acquisisce forza interrogando il silenzio delle note e cristallizzando il tempo.