ArtemisiA – Gocce d’assenzio

ArtemisiA – Gocce d’assenzio

S’intitola “Gocce d’assenzio” il secondo lavoro in studio dei goriziani ArtemisiA, inciso a due di distanza dal debutto omonimo e a quattro dai primi passi mossi in ambito locale.

La band propone un hard rock melodico che vive sul piacevole contrasto tra un assemblaggio musicale deciso, a tratti anche tagliente, dovuto alla confidenza con la sei corde elettrica di Vito Flebus, e la gentilezza timbrica della vocalist Anna Ballarin, vero tratto distintivo degli undici brani in programma.

Canzoni – scritte dalla Ballarin e cantate in italiano – che conoscono i loro momenti meglio messi a fuoco quando la band si esprime coralmente su andamenti melodici mutanti (“Gocce d’assenzio”), o in situazioni più votate al pop (“Il tempo”), e anche nei molti affondi maggiormente rivolti al sacro fuoco del rock (“La vetrina”).

Nella sua interezza “Gocce d’assenzio” ci mostra una band in piena forma, tecnicamente prossima alla completa padronanza dei propri mezzi, capace di far interagire molti elementi timbrici e variazioni ritmiche, e soprattutto svela il modo di piegare verso una propria personalità uno stile che spesso risulta scontato e zeppo di luoghi comuni.