Big ‘N – Spare the Horses

Dopo la raccolta "Dying Breed – A Collection of Singles & Unreleased Songs" tornano a far parlare di loro i Big 'N, gruppo protagonista della scena noise americana degli anni '90. Questo ep edito dalla trasversale Africantape propone quattro brani fulminanti, che non lasciano spazio ai dubbi riguardo la capacità della band di riprendere il discorso lì dove l'avevano lasciato una decina di anni fa: grinta da vendere, sound incattivito quanto basta per catturare l'attenzione anche dei più scettici, linee di condotta disordinate e aggressive.

Caratteristiche che emergono già nell'opener "Assholes & Elbows", un brano che sembra registrato negli inferi, dove i Big 'N trovano la loro fonte d'ispirazione più delirante, perfettamente tradotta dalla voce distorta di William Akins. Atmosfere altrettanto spigolose si possono rintracciare anche nella tambureggiante "Long Pig", mentre "Like a Killer" mette in evidenza la muscolarità strumentale del gruppo, con in primo piano la chitarra rugginosa di Todd Johnson.

Chiude "Spare the Horses" la pesante "Seaworthy", apogeo di un ritorno deflagrante disponibile in vinile 10".