Carlomargot – Springsession..

Carlomargot – Springsessioninaverysmallroomwithyou

Il progetto già dal nome sembra altisonante. Il filo che separa una scelta coraggiosa e ironica, da una presuntuosa spocchia è spesso sottile, basta saperlo cogliere dal giusto punto di vista.

L’album parte regalandoci l’intimo ascolto di un uomo solo nel suo campo di basket. Sospiri e rimbalzi di palla. L’arte ha senso quando qualcuno glielo trova. Le tracce continuano, la palla rimane, accompagnata da qualche suono. Tutto qua? Un lavoro che può fare sicuramente da colonna sonora a qualche progetto video alternativo, un disco figlio dell’open Source. Duro da digerire e da seguire, silenzioso, notturno, tachicardico, pretenzioso. Difficile anche da giudicare, elettronico ma caldo, David Lynch ma anche Scorsese.

Tanti auguri CarloMargot.