Caronte – Caronte ep

Con il loro Ep d'esordio, uscito per la neonata Pogoselvaggio! Records, i Caronte (Duilio Scalici, Filippo Caviglia, Daniele Carnevale), perlustrano un "oltretomba" sperimentale, restituendo un magma acustico di due brani. La band traghetta l'ascolto verso lidi dalle atmosfere noise multiformi, costruendo un tappeto strumentale lo-fi originale e autentico. Basso, batteria e chitarra si muovono tra distorsioni, sonorità ruvide e morbide al contempo. Il primo pezzo, Otrom, si lascia inizialmente propagare da echi e rumori, affidandosi poi a un sound repentino, spigoloso e ruvido. Onirica è invece un brano di sette minuti che percorre dapprima linee melodiche funk, per poi sprofondare verso sonorità più aggressive e stoner. L'ep dei Caronte evoca il progressive dei The Trip e le calde brezze di un "inferno dantesco" dalle sfumature hard-rock e psichedeliche. Buon esordio dall'indole anni Novanta e dal carattere Seventies per questo trio palermitano, che nel mentre ha introdotto in line up Gianfranco Alamia alla voce.