Ceriello “Varnadi”, Luciano – Radio Varnadi

Luciano “Varnadi” Ceriello – Radio Varnadi

Anche se già utilizzata in passato da altri, quella di Luciano “Varnadi” Ceriello rimane comunque una buona idea: racchiudere le tredici canzoni del suo quarto album sottoforma di una trasmissione radiofonica, dal notiziario del mattino ai saluti finali in tarda serata, con speaker che annunciano le track, richieste degli ascoltatori, spot commerciali, segnale orario e cazzeggio contenuto.

Il suo “Radio Varnadi” vanta la partecipazione di molti ospiti, sia del mondo musicale come Mauro Palermo, già chitarrista di Vasco Rossi, sia dello spettacolo in genere, dal poliedrico Andrea Roncato alla pornostar Lea Di Leo (tranquilli maschietti, è solo un cameo e nessun video tra i bonus).

Ne viene fuori un lavoro dal sapore pop arricchito di sottintesi divertenti (“Come la mia Barbie”), dove il cantautore veneto-campano si alterna tra momenti ancorati alla realtà (“Francesca”, dedicata a sua figlia) a slanci rappati (“La protesta”), e tutta una serie di prese di posizione riguardo argomenti d’attualità e di vita in genere. Si parla di sesso, di donne e quotidianità in ordine sparso, scavando nei significati pur riuscendo a mantenere un andamento brioso, colorato, col sorriso sulle labbra. Insomma, durante l’ascolto ci si diverte, ma si è anche chiamati a delle piccole riflessioni.

Con quest’album Ceriello si conferma artista capace di cavalcare diverse onde stilistiche, di forma e altezza variabili, e soprattutto di mettersi a distanza regolamentare dalle consuetudini e dall’omologazione del pop tricolore.