Cripple Bastards – Variante alla Morte

Cripple Bastards – Variante alla Morte

Attenzione, qui non si scherza per niente. Torna l'estremo in musica targato italia e anche stavolta non fa prigionieri. E sì, perchè i Cripple Bastard, storici signori del grindcore tricolore, quando parlano, passano su tutti e tutto, lasciando dietro di loro niente più che macerie fumanti.

A fronte di un sound tra i più annichilenti in circolazione, "Variante alla morte" propone 31 minuti di bombardamento continuo, un irrefrenabile schiacciasassi che, forte di una energia trabordante, travolge la forma canzone strapazzandola nei modi più efferati, spaziando tra furenti sfuriate istantanee fino a più lunghi assedi senza tregua. In un contesto che inserisce nel grind ogni genere di assalto musicale, brilla un songwriting che strabilia per varietà e tecnica, congiungendo la violenza hardcore con blastbeat brutal death, ritmiche al limite del techno-thrash, e qualche mid-tempo heavy di smisurata potenza.

Il tutto prende comunque dei connotati estremamente omogenei che incendiano a dovere i testi, divisi tra scream e growl e per buona parte italiani, di Giulio the Bastard, vere bombe atomiche innescate alla base della tipica ipocrisia italiana pronte a scagliarsi contro tutto ciò di marcio continui a vivere liberamente in questo paese.