Despini, Alberto – D'Altrocanto

Alberto Despini – D'Altrocanto

Alberto Despini è un ragazzo che scrive ottima musica. La suona e la canta con il cuore, esprimendosi attraverso un Rock intimo ma solare, diretto e schietto come solo le buone vibrazioni sanno essere.

I suoi testi (tutti rigorosamente in Italiano) raccontano la quotidianità, la speranza e la lotta che ognuno di noi compie per conquistare il proprio sogno; una scalata raccontata facendo leva su un Rock elegante ma anche molto potente. I riferimenti sono chiari fin dai primi ascolti. Si possono rintracciare facilmente nelle figure di Jeff Buckley (per la parte onirica delle composizioni) e di Bruce Springsteen (per quel che concerne il sapiente accostamento di piano ed elettricità).

“D'Altrocanto” è un disco che scorre via molto facilmente, proprio per la sua facilità e godibilità di ascolto (questo, lo sottolineiamo, non significa che il disco sia accostabile a certa musica usa e getta). Il sound del lavoro viaggia lungo binari ben definiti che coinvolgono l'ascoltatore anche e soprattutto per la buona alchimia che scaturisce tra i musicisti che accompagnano l'autore (si noti la chitarra di Il Colore della Fine, tanto velenosa quanto elegante nella sua esecuzione in versione solista).

In definitiva una buona risposta a quanti storicamente hanno difficoltà a confrontarsi con il Rock Italiano (soprattutto in relazione alla lingua). Melodie e armonie si sposano che è un piacere e personalmente non vediamo l'ora di confrontarci con la prova Live.