Die! Die! Die! – Form

Il trio neo zelandese attivo dal 2003 con l'album "Form" ha sicuramente raggiunto un evoluzione rispetto ai precedenti.
Nonostante il loro sound non sveli troppe novità dal punto di vista musicale,  i Die! Die! Die ! , riescono a creare in alcuni brani melodie e suoni di rottura.

Influenze della scena inglese degli anni 80 e del post-punk degli anni 70 sono ben nude in quasi tutti i brani.
Molto rimanda anche ai primi Arctic Monkeys, circa contemporanei, e ad alcuni ritmi dei Bloc Party.
Il gruppo ha comunque qualche cosa da dire anche se il tutto è  ancora molto "sporco" e un piuttosto ripetitivo. Deve essere ancora raggiunta una forma definita in brani come "Wasted Lands", di cui si può trovare anche il video come per altri pezzi,  o di "Daze". Molto bello invece "Frame"

La scena della musica definita indie è comunque un continuo flusso nel quale ci si può facilmente perdere in retorica, perdendo originalità e omologandosi ai suoni visto che la scena è ricca, e quasi straripante, di gruppi. Con questo album, rispetto al precedente "Promises, Promises", c'è una rifinitura di quel sound post-punk che era ancora molto grezzo.
Die! Die! Die! Devono forse spaziare anche su altro sound e allargare i propri orizzonti aumentando la variabilità da un brano all'altro.