Earth – Angels of Darkness Demons of Light

Dylan Carlson che ha fondato questa band nel 1989 sembra fortemente ispirato al Drone metal. Questa tecnica, spesso usata anche dai Black Sabbath con risultati, ovviamente molto più interessanti, costituisce la matrice principale degli Earth. Se alcuni cultori del genere faticano a riconoscere un posto nel panorama della muisca metal a questa band, molti non sono a conoscenza del fatto che il fondatore di questo progetto è molto più inserito in questo ambiente di tanti altri nomi emergenti o poco conosciuti. Dylan Carlson era infatti uno dei più cari amici di Kurt Cobain (alcune indiscrezioni ci raccontano che fu lui a regalare al cantante il fucile con cui successivamente si tolse la vita). Pettegolezzi a parte, Angels of darkness, Demons of light, nuovo album degli Earth, si presenta costruito su di una trascinata linea melodica costituita da un’unica nota “dronata” sulla quale vengono costruite lente modulazioni. Il risultato di questa tecnica è un’atmosfera che rimanda le nostre menti ad un soffocante e sabbioso western, ma anche alla tipica atmosfera psichedelico- ossessiva in voga negli anni Settanta. Questo lavoro esclusivamente strumentale sembra voler lasciare spazio alle sole sfere sensoriali soggettive dell’ascoltatore, percezione questa, confermata anche dalle stesse affermazioni che Carlson ha rilasciato qualche tempo fa in un’intervista: “ That’s what I’ve always liked about instrumental music. It feels more…I don’t know if democratici s the word, but everyone’s a partecipant”. Cinque brani strumentali, forse troppo simili tra di loro, e sicuramente adatti alla colonna sonora di un film scandiscono questo ultimo sforzo della band, consigliabile agli amanti della musica che spazia dal minimal, allo psichedelico contemporaneo. L’album tuttavia non rompe gli indugi e non brilla di spessore, forse proprio per volontà stessa del fondatore del progetto, restando preferibilmente ai margini del genere drone doom metal, ritagliandosi una propria piccola fetta di mondo musicale.