Ed Wood Jr – Silence

Silence” è il secondo album degli Ed Wood Jr, realtà francese capace di produrre un sound dal forte appeal emozionale, a metà strada tra il rock in senso stretto e l’elettronica utilizzata senza strafare. Un ibrido che vive di luce propria, e che fonda le sue qualità espressive su un’impalcatura ritmica pronta a flettersi per assecondare una melodia non sempre ad altà digeribilità, ma comunque piacevole e lontana dalle spigolature forzate. Undici sono i brani in programma, nati durante le live performance realizzate nell’ultimo anno nel centro Europa, che evidenziano una buona capacità di scolpire la materia musicale, ora andando a creare cortocircuiti tra distorsioni e suoni sintetizzati (“Minitel”), poi innescando situazioni più marcate e tendenti a una decisa pesantezza strumentale (“Babtrip”). L’album procede in maniera sempre interessante, grazie a una dose di soluzioni formali non da poco. In scaletta si incontrano tracce isteriche come “IVCV”, che sembra uscita da un brain storming di alto livello, che si alternano a momenti più scuri e sconcertanti (“Walkwoman”), altro brano che evidenzia l’istinto vivace e le caratteristiche di mutevolezza degli Ed Wood Jr.