Eugene – Dior DNA

Eugene – Dior DNA

Gli amanti degli anni ’80 avranno di che divertirsi. Il primo singolo di Eugene, "Dior DNA" (prodotto dalla storica etichetta indipendente fiorentina U.d.U. Records), contiene due versioni dell'omonima canzone più altri due brani che godono della produzione artistica di Garbo. Registrato al The House Digital Studio di Latina, il disco propone sonorità Vintage che fondono sapientemente più generi musicali. L’attitudine è quella anni '80 (con il synth pop e la new wave che dettano legge) ma all’interno delle quattro composizioni si scorgono elementi Pop Rock dal sapore agro dolce. Eugenio Valente, vincitore dell’edizione 2005 di Ritmi Globali Europei e tastierista degli Innuendo, ha studiato le soluzioni di gruppi del calibro dei Depeche Mode e dei Talk Talk, rielaborando in maniera del tutto originale e propositiva il proprio sound. Dior Dna è una gemma decorata da ottimi arrangiamenti e da una ritmica trascinante. Le tracce del lato A, dicevamo, riproducono la stessa canzone: una versione “edit” per le radio e l’altra in versione estesa, che arriva quasi a 6 minuti (dilatando piacevolmente alcune parti strumentali che sottraggono l’ascoltatore alla cupa quotidianità, accompagnandolo in un percorso decisamente fantastico). Il Lato B si apre con The moon is bigger than the earth, una leggera ballata dal sapore siderale. Più soffice del brano che dà il nome al lavoro, il brano si scaglia con delicatezza verso lidi più Pop. Chiude il singolo, Italian VHF Sunset. Un lavoro dunque che impressiona piacevolmente. Gli arrangiamenti molto curati ed eleganti, i testi raffinati e mai banali, fanno del disco un buonissimo punto di partenza per questo che è già un’artista in piena regola.