FGT – Il Mistero di Franchi Giorgetti Talamo

FGT Project – Il Mistero di Franchi Giorgetti Talamo

“…Tutto iniziò 35 anni fa, quando tre musicisti calarono da Varese a Parma e regalarono uno strano disco ad alcuni amici…” . Sono le parole dei FGT project a spiegare meglio di qualsiasi preambolo storico, l’origine del loro curioso progetto. Il disco in questione è IL VENTO HA CANTATO PER ORE TRA I RAMI DEI VERSI D’AMORE del trio Franchi, Giorgetti Talamo, una rarità per collezionisti risalente al 1972. Per 35 anni questi ragazzi hanno portato in giro per l’Italia la loro passione verso questo sconosciuto capolavoro, destando l’attenzione di altri appassionati come loro, fin quando un gruppo di musicisti (Luca Lanza, Stefano Gatti, Gianluca Gatti, Paolo Pattini, Riccardo Bocci, Luca Figone, Rossella Volta, Camilla Trombi e Francesco Trombi) non hanno deciso di dar vita a questo FGT project per omaggiare in modo concreto lo storico trio varesino.

Completamente allo scuro dell’esistenza di Franchi/Giorgetti/Talamo, come di questo attuale progetto revival, prendo tra le mani IL MISTERO DI FRANCHI GIORGETTI TALAMO convinto sia una sorta di miscela progressive anni ’70.
L’Intro strumentale rafforza le mie convinzioni riportandomi alla mente la mitica PFM e il mai dimenticato BANCO DEL MUTUO SOCCORSO.
Dalla seconda traccia (Troppo fredda la notte) in poi il disco prende un decisa impronta cantautorale, abbandonando le acidità del progressive in favore di melodie acustiche alla Crosby, Stills, Nash & Young. I ragazzi mostrano grande tecnica e si muovono a proprio agio in strutture melodiche complesse, esempio perfetto è “E’ diventato normale” che da ballata dolce e sommessa (belli i fiati di Paolo Pattini) cambia velocemente di ritmo per poi rallentare nel finale.

Sembra un’ improvvisazione jazz quella che accompagna la voce di Rossella Volta in “Eccolo qui questo domani”, brano dal ritornello tipicamente seventies con assolo di chitarra annesso.
Più leggeri nei testi e nella musica i due pezzi finali, “Dove sta l’amore ?” e “L’Amore racconta” anche grazie alla solare voce di Camilla Trombi che riesce a ricreare in modo spontaneo la magica atmosfera della stagione dell’amore e della musica.