Fiftyniners – Psychorama

Secondo lavoro in studio per i Fiftyniners, band influenzata da sonorità rock and roll degli anni ’50 riviste e ibridate con un approccio esecutivo moderno e tambureggiante. I ragazzi si sono finora fatti valere grazie soprattutto alle buone prestazioni sul palco, caratterizzate da esplosività, inventiva e carattere.

 Il loro “Psychorama” propone tredici brani ficcanti, che lasciano pochi spazi ai momenti di riflessione, se non quando a prendere la scena è qualche situazione d’arrangiamento leggermente più scarna (“Waiting”) . Il trio – sinistramente fotografato in delle bare all’interno del booklet – si esprime su andamenti sostenuti (“Old Rocker”), prende atteggiamenti vagamente country (“Alone”), perlustra scenari caldi e avvolgenti (“Don’t Be Scared”) e ama anche virare verso lidi di maggiore cattiveria (“Lucky”).

Album godibile per gli amanti del genere, ma che potrebbe recare vibrazioni positive anche a chi non è solito frequentare il rock in senso stretto.