Firekites – The Bowery

Firekites – The Bowery

I Firekites sono un collettivo di musicisti australiani pieni di ottime idee e stoffa da vendere. Le sonorità del loro “The Bowery” ti invitano ad abbassare le tapparelle, a metterti comodo per ascoltarlo in sottofondo, magari a occhi chiusi e in solitudine.

Dieci tracce sensate, ognuna con la propria peculiarità e la propria capacità di sintetizzare un songwriting cristallino, che affonda le radici nella delicatezza dei colori tenui, autunnali. La voce di Jane Tyrrell (uno dei tanti ospiti del progetto) segna alcuni degli episodi migliori dell’intero lavoro, e insieme a quella di Tim McPhee crea una figura principale che si muove disinvolta su uno sfondo fatto con i suoni del violinista Jason Tampake, discreti claphanding, chitarre acustiche e deliziosi intrecci melodici realizzati con ovatta e buone maniere.

Non mancano le parti solo strumentali (“Paris”, “Skimming Rooftops”), capaci di parlare la stessa lingua e di unirsi a un insieme che si mantiene compatto fino all’ultima nota. E forse è proprio la mancanza di varietà, di sorprese, l’unico appunto che si può muovere a questo lavoro, ma se vi piace bere una tisana avvolti da un caldo plaid avete trovato la soundtrack per il vostro pomeriggio ideale.