Harvestman Us Christmas Minsk – Hawkwind Triad

Esce per la Neurot Recordings (Shrinebuilder, A Storm of Light) questo progetto che raccoglie tre delle più significative band del momento per un omaggio ai grandi Hawkwind, band ancora, ahimè, troppo sottovalutata. Aprono le danze psichedeliche gli US. Christmas con “Master Of Universe”, seguiti a ruota da Harvestman (sapete chi c’è dietro vero?) impegnati in “D Rider”, infine i Minsk chiudono questo trittico d’avvio scegliendo “7×7”.

La triade prova a mantenere una linea temporale con la band, in cui militò l’inditruttibile Lemmy, andando però a modificare alcune soluzioni melodiche che rendono questo lavoro perfettamente allineato con i nostri tempi. I Minsk, in assoluto i migliori del trio, inseriscono l’uso di fiati e sampler elettronici, la voce è modulata con effetti che la rendono cibernetica. I fiati conferiscono ai brani un respiro diverso, più ampio.

Altrettanto emozionante è la versione di Harvestman in “Down Through The Night”, spartana e tesa a sottrarre elementi per dar maggior luce alla struttura portante del brano. Gli Hawkwind sono una band poco celebrata, non osannata e abbastanza oscura, forse è proprio questo che fa funzionare il tributo. Quattro cover a testa per Harvestman e Us Christmas, tre per i Minsk.

Harvestman è micidiale come un siluro nel culo. Dischi tributo ne abbiamo visti davvero tanti, molti inutili, altri totalmente fuori fuoco, questo chissà per quale strana congiunzione astrale si appresta ad essere una delle più belle uscite di quest’anno.

L’album sarà disponibile anche in vinile colorato, in uno speciale box.