Heike has the Giggles – Crowd Surfing

Energia, agitazione, velocità queste le parole che possono venire in mente appena si comincia ad ascoltare "Crowd Surfing" il nuovo disco, secondo dopo “Sh!”, del trio romagnolo composto da Emanuela Drei (voce e chitarra) Matteo Grandi (basso) e Guido Casadio (batteria) .

Appena preso tra le mani mi ha incuriosito: tutto è curato nei minimi dettagli per quanto riguarda la confezione, spiritosa e professionale con all’interno un libretto ben fatto con i testi delle canzoni.
Purtroppo ho giudicato il disco dalla copertina troppo presto.
Pensavo che mi fosse sfuggito qualcosa, perché sento che la musica deve darmi qualche cosa di più di un ritmo che mi faccia venir voglia di saltellare, quindi mi è sembrato giusto pensare che potesse esserci una visione e un ascolto che non comprendo.
Non sono invece l’unica annoiata nel sentire questi gruppi, definibili “da liceali”, che continuano imperterriti a proporre musica fatta prima ancora che nascessero.
Ascoltando il disco non ho potuto fare a meno di sentire un mix di mille altri gruppi come ad esempio in “Breakfast” dove sembrava una sfida Paramore vs The Cure.

Sarebbe quindi opportuno chiedere qual’è lo scopo di questo trio se il loro obiettivo è solo fare musica per divertirsi e se si rendono comunque conto che non c’è nulla di nuovo.