Matinèe – The Modern EPness (Ep)

Matinèe – The Modern EPness

Un suono frizzante, deciso e divertente. In questo modo si presentano i Matinèe, gruppo di Pescara dalle belle speranze. “The Modern Epness”, il loro primo EP, è un calderone pieno zeppo di idee spensierate, condite da chitarre selvagge e da un groove tanto coinvolgente quanto elettrizzante.

Nati come cover band dei Franz Ferdinand (le influenze che la band d’oltre manica lascia al gruppo si intravedono soprattutto nell’iterazione ritmica che lega le chitarre con la batteria) il gruppo decide di dare alle stampe del materiale inedito.

Le quattro tracce dell’EP non tradiscono le attese. L’Indie – Rock che sgorga da pezzi come Breathing Again e Little Black Kitten regala all’ascoltatore dei momenti di svago che divertono e spingono al movimento. Come i Franz Ferdinand anche i Matinèe utilizzando una timbrica piuttosto profonda e mai banale.

La voce di Giuseppe Cantoli ben si lega con le dinamiche che reggono il suono della band. Le sue liriche e le sue musiche viaggiano spedite dall’inizio alla fine del disco; le sue idee non sono certo rivoluzionarie ma si evince una buona capacità compositiva e una discreta padronanza melodica (il lotto risulta molto legato anche ad alcuni spunti della new wave anni ’80).

Buona la prima dunque. Aspettiamo con fiducia l’uscita del disco di una band giovane e piena di idee.