Me For Rent – No Fancy Style

Me For Rent – No Fancy Style

Punk'n' roll! Un punk che “dondola e rotola” verso garage e indie-rock. Questi sono i Me For Rent di No Francy Style, band di Ceccano, che a distanza di cinque anni da Il manuale del perfetto impostore (2003) tornano a ripercorrere le strade sterrate del punk rock. L'album, mixato da Jack Endino (già producer di Nirvana, Mudhoney e Soundgarden) e prodotto da Americo Rota, regala sensazioni ruvide ed enigmatiche già a partire dal cartonato a fumetti stile “gangster story”.

Tutto il cd è un inseguimento “poliziesco” al cardiopalma, una manganellata di suoni da togliere il fiato. Gli undici brani, isterici ed eclettici, si susseguono vorticosamente sorretti da accecanti sirene vocali e melodiche.
Si parte con l'urlo di The Reaver. Poi è la volta della cattiva Nu Civilization.

Il ritmo si fa più serrato con Chip Off The Block e i vocalizzi di gola accendono Minor Details. Si continua con A Good Day To Die e con le robuste ritmiche chitarristiche di Shake It Up. C'è poi Sayid Is Not Said e la fantastica This is Rock'n'Roll, a mio parere il pezzo più interessante ed elettrizzante dell'album… “Rock'n'Roll 'till I die”!!! A chiudere la corsa sonora Let Sleeping Dogs Lie, The Kids Deserve Better e Delay On D.K.

Da non perdere e da ascoltare senza opporre resistenza.

It's Dirty Punk dressed by r'n'r'