Motley Crue – Carnival of Sins (live)

Motley Crue – Carnival of Sins (live)

Quaranta milioni di dischi venduti in tutto il mondo non sono sicuramente acqua fresca. Purtroppo però, molti anni passati seguendo i comandamenti del “sex drugs and rock and roll”, in onore degli eccessi più assassini, sono ugualmente ostici da mandare giù.
Se da un lato non si può non rendere omaggio a una delle più grandi hard rock/heavy metal band di sempre bisogna riconoscere che il tempo passa per tutti, ed è ovvio che per i Motle Crue non si fa eccezione.

La band losangelina promuove l’ennesimo live album in onore dei vecchi fasti(la stessa sindrome degli Iron Maiden) a suggellare il tour che ha visto i quattri storici membri riunirsi quattro anni or sono e girare mezzo mondo, prodigandosi in show che, comunque, non convinsero particolarmente nemmeno i fan più accaniti.

“Carnival of Sins”, però, nonostante gli anni d’oro siano passati da un pezzo, si rivela essere una gradita sorpresa(per chi non possiede ovviamente il dvd omonimo uscito l’anno prima) presentando una band in grado di sostenere brillantemente un concerto, infarcendolo di esecuzioni potenti e precise, codite da un suono sfavillante dal quale emerge il carisma che sembrava ormai sepolto sotto chili di “polvere”.

Ovviamente è riscontrabile un accurato lavoro di cesello alla consolle, ma il prodotto si rivela essere una testimonianza valida del meglio che i Crue possono ora offrire dal vivo, proponendo tra l’altro una scaletta che comprende tutti i pezzi migliori della loro discografia.