Muller, Sandy – Falsa Rosa

Sandy Muller – Falsa Rosa

Sandy Müller è una ragazza dalla voce preziosa. E il suo terzo album “Falsa rosa”, licenziato da Odd Times Records su doppio compact disc, ne è prova inconfutabile.

Undici brani, cantati in portoghese su un cd e in italiano sull’altro, dove la Müller mette a reagire tutte le sue derivazioni stilistiche: dal pop alla bossa nova, dal cantautorato italiano ai grandi classici della musica popolare brasiliana. Una formula originale e accattivante che riesce a coinvolgere l’ascoltatore grazie a una evidente duttilità espressiva.

Passeggiando per i sentieri tracciati da “Falsa rosa” si incontrano le calde movenze di alcuni pezzi autografi, come la splendida “Só cantar”, e le cover affascinanti di Dorival Caymmi (“Rosa Morena”), Caetano Veloso (“Trilhos urbanos”), ma anche del nostro Lucio Dalla, qui omaggiato in una rilettura intensa di “Balla balla ballerino”.

Sullo sfondo si intravede un orizzonte sonoro curato nel dettaglio, dai morbidi arrangiamenti di archi alle partiture per fiati, e nelle trame una serie di ospiti, tra i quali segnaliamo Ivan Segreto (voce in “O Homen do futuro”), che ben si amalgamano in una tessitura sempre calibrata e dai toni garbati.

Difficile dire se la versione maggiormente riuscita di quest’album sia quella cantata in portoghese o in italiano; molto più semplice prevedere per Sandy Müller un futuro pieno di soddisfazioni.