Ned – Bon Sauvage

Gli undici brani presenti nella scaletta di "Bon Sauvage" sfuggono a qualsiasi tentativo di incasellamento stilistico, in quanto i NED – band francese attiva dal 1998 e conosciuta esclusivamente nell'ambito underground – mettono nella loro centrifuga una serie infinita di derivazioni, riuscendo nella non facile impresa di risultare originali.

Il loro è un tipo d'approccio tagliente, che potrebbe risultare indigesto per chi è abituto ad ascolti più consoni e levigati, anche perché la band ama imboccare – melodicamente parlando – sensi estremamente vietati ("No Sound"), distruggere qualsiasi convinzione ritmica ("Chanson aux morts") e spostare in maniera perpetua il centro focale del discorso.

Nel marasma generale si rintracciano anche i sintomi di un'ottima concezione neo-funk ("All Middle Ages"), l'applicazione intelligente di ossesioni vocali su ripetizioni chitarristiche tese allo stordimento ("Wanna Be Beta City") e una nutrita lista di citazioni, più o meno evidenti, che contribuiscono a rendere stimolante l'intero ascolto.