Oltrezona – Matalo Matalo

Oltrezona – Matalo Matalo

Nati nel 1998 e consolidati definitivamente 2002, gli Oltrezona sono Luca (voce) e Sparta (chitarra),
Alex (basso) e Giacomo (batteria).
Nel 2004 producono un mini cd di 6 tracce, "Destruction In Action Core", registrato in presa diretta, niente overdubs tanto per mantenere intatta la loro rabbia.
Dopo le apparizioni al Gods Of Metal, e i tour con nomi altisonanti, i quattro cavalieri producono “Matalo Matalo!”.

Cosa fanno gli Oltrezona? Intanto, pur essendo veneti, scelgono lo spagnolo come lingua principale per veicolare i loro messaggi d’insofferenza, il loro sound, invece, è un miscuglio di break hard-core e metal, con potenti virate verso il thrash.
Non credo amino essere incanalati in un genere predefinito, la loro attitudine è di rottura, in ogni senso.

La scelta dei suoni è tagliente e diretta come una rasoiata in pieno volto, squarcia e ti osserva mentre sanguini.
I testo incisivi, “Contro Lo Stato”, denunciano ciò che la band non riesce proprio mandare giù.
Se avete bisogno di punti di riferimento, Lamb Of God, Chimaira, Hatebreed sono alcune delle band che troverete in brani come “Straight To Hell”.

“Matalo Matalo!”, titletrack, è un gancio sul vostro zigomo, di quelli che squarciano la carne, il resto non è da meno.
Compatti, potenti e senza compromessi, il resto non conta, almeno per loro.
Li potete accusare di non aggiungere nulla al genere, ma non credo gliene freghi poi molto.
La voce è tesa allo spasmo, ringhia e si contorce nel tentativo di domare le chitarre ruggenti.

Insomma più ragazzi spingono più l’adrenalina sale.
A voi il giudizio finale.