Pedro Soler & Gaspar Claus – Barlande

Non capita spesso di imbattersi in lavori molto particolari ma che, nonostante ciò, riescono ad ammansire anche l'orecchio di chi non è avvezzo a determinate curvature stilistiche e non solo: questo "Barlande", riesce veramente a coinvolgere e trasmettere forti emozioni  una volta compreso nella sua integrità. E' sicuramente un disco complesso, ma anche denso di vita, problematico, e pregno di una certa..solennità: sfogo di due grandi artisti e delle loro passioni, inquietudini e contraddizioni umane e culturali. Le uniche due espressioni musicali a cui si affidano Pedro Soler e Gaspar Claus sono un violoncello e una chitarra flamenca, governate più dall'ispirazione e dall'arte dell'improvvisazione che da precisi schemi stilistici. Per questo, è necessario più di un ascolto per apprezzare e comprendere tutti quei fraseggi che ad un primo ascolto potrebbero risultare sconclusionati, inaspettati o scostanti. Pezzi rilassanti e ariosi si susseguono a movimenti angosciosi, con delle ritmiche incalzanti in grado di sterzare repentinamente testimoniando la bravura dei due musicisti. Nell'ascolto è necessario una forte dose di isolamento, e ve lo assicuro, "Barlande" farà il suo effetto.