Remorse – Commutarte

Remorse – Commutarte

Nasce nel 1994 la “stazione” sonora dei Remorse. Le prime traettorie sono rivolte al punk/hc (Handle with Care, Balance of Visions, A Clown Smile). Oggi la band cambia rotta scegliendo un itinerario fatto di funk e alternative rock.
Commutarte è cantato totalmente in italiano. Tappa dopo tappa si muovono ritmiche un tantino scontate e assoli di basso. I testi sono scali sdrucciolevoli e il conducente guida con voce rauca.

Alcune soste sono anche ascoltabili, come qualche impennata elettrica in Rema-Rema e Sotto al Ring, le parole d'accusa di Nessuno di Noi, l'alternanza di parlato e cantato ne Il comunicatore, il sound di Onestamente Mesto.
Le altre fermate sembrano punti identici di uno stesso percorso, luoghi diroccati fatti di rimandi che comunicano poco.

Questo treno va anche preso senza però aspettarsi paesaggi dalle “mille e una notte”. La novità manca e spesso ci si ritrova immersi in situazioni già viste.
E se “il mutamento piace all'essere” in certi casi, forse sarebbe meglio sondare altri lidi.