Silicon Dust – Lulin (ep)

Silicon Dust – Lulin

Vincitori in quel di Venezia del premio “BLM Elettronica 2009”, i Silicon Dust danno alla luce il loro EP d’esordio dal titolo “Lulin”. Mezz’ora di musica elettronica, tendenzialmente techno, che racchiude l’attitudine e lo stile dei tre ragazzi partenopei, capaci di stravolgere le loro precedenti esperienze artistiche – in ambiti rapcore, house e rock – sintetizzandole in un unico atteggiamento stilistico.

“Lulin” è un lavoro composto da cinque tracce che non conoscono momenti di pausa, e che difficilmente lasceranno indifferente l’ascoltatore di turno, tanta è l’irruenza e la voglia di sperimentazione che portano nel loro dna. Dall’iniziale “Go Fast” alla conclusiva “Under Two Suns” è un continuo cambio di scenario che dà vita sia a momenti melodicamente apprezzabili e riconoscibili, ma anche a puri martellamenti intenti a scardinare i confini di un piano sonoro mutevole.

Si trova in “Bad Child”, traccia che ricorda alcuni passaggi il miglior Robert Armani, l’essenza compositiva dei Silicon Dust: una realtà che guarda al futuro tenendo ben in mente il patrimonio del passato.