The Little White Bunny -Hole

Destrutturazioni crossover tracciano l'ironico sentiero dei The Little White Bunny (Tomoski – chitarra, Dezza – batteria, Yomo – voce e Mike – basso), band di Bolzano nata nel 2005, che dopo l'ep d'esordio And Carrots For All dà ora alle stampe l'album Hole.

Il disco mescola sonorità caustiche e taglienti, scompone ritmi serrati, sperimenta melodie nell'eclettismo della contaminazione di generi. Le strutture compositive si muovono così svincolate e libere le une dalle altre nel caos sonoro di tredici tracce dal sapore “metallico” e con alcune allusioni a Mike Patton.

Destabilizzazione ritmica e uditiva dunque a partire dal richiamo di balocchi deliranti (Press the right Button), per procedere con lacrime desolate (Masters of the Universe) e riferimenti culinari (La ricetta del Buon Coniglio). Esplode l'aggressività acida (Grame Over is an Opinion, The Queen of the Drag Queens), il rock energico (L.O.V.E.) e l'eco di oscuri fantasmi lontani (Bedsores).

Hole è in definitiva un mix anni Novanta poliedrico e distorto di fantasia e divertimento alternative.